Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito
Menu
"Le donne, i cavalier, l'arme, gli amori"
17 Giugno 2017, Sala Eleonora Tallone all'isola di San Giulio

ENSEMBLE ARCHÉ

Agostino Mattioni violino
Luisa di Menna violino
Viola Mattioni violoncello
Michele Salotti clavicembalo

Mario Cei, voce recitante

MAURIZIO CAZZATI (1616-1678)
"La Gonzaga"
MAURIZIO CAZZATI
"Ballo delle dame"

Lettura dal Canto I: Introduzione, fuga di Angelica e duello Rinaldo Ferraù

ANDREA FALCONIERO (1585/86-1656)
"La suave melodia"
ANDREA FALCONIERO
"L'Eroica a tre"
BIAGIO MARINI (1594-1663)
"Sonata sopra Fuggi dolente”

Lettura dal Canto XXIII: La pazzia di Orlando

ANDREA FALCONIERO
"Folia"
MARCO UCCELLINI (1603/10-1680)
"Aria quinta sopra la Bergamasca"
MAURIZIO CAZZATI
"Ballo delle ombre"

ANDREA FALCONIERO
"Battalla de Barbaso"

Lettura del Canto XXIV: L'amorosa pania

GIOVANNI PAOLO CIMA (1570-1622)
"Sonata a tre"
ANDREA FALCONIERO
"Passacaglia"

Lettura dal Canto XXXIX: Rinsavimento di Orlando

SALOMONE ROSSI (1570-1630)
"Sopra l'aria di Rugiero"
TARQUINIO MERULA (1595-1665)
"Ciaccona"


L’Orchestra Arché ha debuttato presso il Teatro Verdi di Pisa nel 2012. Da allora si è esibita nelle successive stagioni liriche del Teatro in titoli quali: Mozart e Salieri/ZanettoNabuccoNozze di FigaroOtello, Les Contes d’Hoffmann, l’Andrea Chénier, Sancta Susanna/Suor Angelica/Gianni SchicchiIl piccolo spazzacamino e per prime esecuzioni mondiali di opere contemporanee. E' stata ospite presso il Teatro Coccia di Novara, il Teatro del Giglio di Lucca, il Teatro Goldoni di Livorno e l'Armel Festival di Budapest. Nel 2016 ha ricevuto il XXIII premio Boris Christoff come migliore realtà emergente. La compagine è costituita dai migliori giovani musicisti toscani affiancati da strumentisti di comprovata esperienza ed è auto-amministrata dai suoi stessi componenti. Si esibisce in varie formazioni, anche in ambito sinfonico e cameristico presso vari festival. L’Orchestra ha al suo interno anche un ensemble barocco, costituito dai componenti che hanno approfondito la prassi esecutiva su strumenti originali.

 

Agostino Mattioni inizia lo studio del violino alla “Scuola di musica di Fiesole” e consegue il diploma nel 2001. Si perfeziona con M. Fornaciari, G. Carmignola, C. Chiarappa, L. Giardini. Risulta idoneo alle selezioni per la “Mahler Jugend Orchestra” e l’“Orchestra Mozart” dirette entrambe da C. Abbado. Consegue il diploma di viola e si perfeziona poi con B. Giuranna, D. Rossi e S. Briatore. Risulta idoneo ai concorsi presso il Teatro Comunale di Bologna e presso l'Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna della Fondazione Toscanini (per Prima Viola). Ha collaborato con Maggio Musicale Fiorentino, Accademia di Santa Cecilia in Roma, Teatro e Filarmonica della Scala di Milano e attualmente collabora, come Prima viola, con l'Orchestra Regionale Toscana, Orchestra Archè di Pisa, Camerata strumentale di Prato, l'Orchestra della Fondazione Toscanini di Parma, con gli Ensemble “Il Rossignolo”, “Modo Antiquo” ed “Ausermusici”. Attualmente è membro dell'Orchestra Nazionale Sinfonica della RAI ed ha partecipato alle prestigiose stagioni cameristiche "I Concerti del Quirinale" e "Le Domeniche dell'Auditorium" in diretta su RAI Radio Tre.

 

Luisa Di Menna dopo il diploma in violino (Conservatorio di Firenze) ha conseguito anche il diploma in violino barocco col massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Cesena con il M° L. Giardini e quello di Alto Perfezionamento Orchestrale presso l’Accademia del Teatro alla Scala, vincendo altresì una borsa di studio. Si è diplomata presso l’Accademia Internazionale L. Perosi di Biella con il M° R. Ranfaldi. Ha conseguito il master presso il C.S.I. a Lugano con il M° C. Chiarappa e ha ottenuto una borsa di studio presso il Festival delle Nazioni. Si è perfezionata con E. Onofri, S. Montanari e ha frequentato i corsi di formazione barocca e classica presso l’Academia Montis Regalis. Ha collaborato con diverse orchestre tra le quali Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala, Camerata Strumentale Città di Prato, Orchestra Promusica di Pistoia, Orchestra del Festival Pucciniano. Ha suonato sotto la direzione di R. Muti, D. Oren, N. Luisotti, P. Steinberg e Lu Jia. Svolge attività concertistica con varie formazioni quali: Academia Montis RegalisDivino SospiroIl Rossignolo, AusermusiciI Virtuosi italianiIl FalconeCappella Tiberin. Ha suonato come spalla dei violini secondi de I Virtuosi Italiani Barocca e primo violino di Auser Musici e dell’Orchestra Universitaria di Pisa. Dal 2011 è Presidente dell'Orchestra Arché.

 

Viola Mattioni dal 2000 al 2002 ha seguito i corsi dell’Orchestra Giovanile Italiana sotto la direzione di Ahronovitch, Noseda, Ferro, Ràth, Paszkowski. Si è diplomata nel 2005 al Conservatorio Morlacchi di Perugia come privatista studiando alla Scuola di Musica di Fiesole con F. Dillon. Nel 2007 ha conseguito il Biennio specialistico con I. Maurri presso il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena. Nel 2010 consegue presso il Conservatorio della Svizzera Italiana il diploma di Master in Educazione Musicale Elementare sotto la guida di S. Klemm studiando anche violoncello barocco con M. Chiarappa. Nel 2011 ha conseguito il terzo livello abilitante di violoncello Suzuki presso l’Istituto Italiano Suzuki di Torino. In Giugno 2012 ha concluso il Master in violoncello barocco col maestro C. Coin e l’assistente P. Skalka presso la Schola Cantorum Basiliensis. Collabora con Ensemble di musica barocca quali “L’Arcadia”, “Atalanta Fugiens Ensemble”,“Basel Baroque Consort”, “Le Musiche Nove” - C. Osele, “Le Parlement de Musique”- M. Gester, “Le Moment Baroque” – J. Henry, “Ensemble Voces Suaves” - F. S. Pedrini, “Orchestra Barocca di Bologna” - P.  Faldi, “Coro e Orchestra della Cappella Musicale di San Petronio”,  “Capella Tiberina” con i quali ha inciso due CD per Brilliant Classics, “Archè Barocca”, “Dolce Concento”. Dal 2013 collabora inoltre con “Orchestra Archè”. Con “Bassorilievi” ha inciso un CD per l'etichetta discografica Deutsche Harmonia Mundi. Insegna violoncello presso le scuole Saccomatto A.P.S. e presso il C.E.M.I. di Bologna.

 

Michele Salotti ha condotto gli studi pianistici a Milano diplomandosi sotto la guida di Ettore Borri. Sempre a Milano si è laureato in giurisprudenza. Ha svolto attività di docente di teoria musicale presso la Scuola Musicale di Milano, ove ha anche svolto attività come pianista accompagnatore delle classi di arte scenica e di canto lirico. Coltiva da sempre un interesse particolare per la conoscenza del repertorio cameristico barocco e la pratica del clavicembalo, esibendosi sia in Italia che all’estero quale componente di varie compagini tra le quali l’Ensemble Milano, Berliner Barockensemble, Archilegio, Ensemble Archè Barocca. Da alcuni anni a questa parte sta approfondendo lo studio del clavicembalo sotto la guida del M° Ottaviano Tenerani presso la Scuola Bonamici di Pisa, quindi presso l’Accademia Internazionale d’organo Giuseppe Gherardeschi di Pistoia. Nel Marzo e nell’Aprile 2017 ha eseguito l’integrale delle Suites Francesi nell’ambito del programma del Festival Bach 2017 organizzato a Siena dall’I.S.S.M. “Rinaldo Franci” e presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze.