Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito
Menu
Soavi suoni
18 2017, Sala Eleonora Tallone all'isola di San Giulio

CORRADO COLLIARD tromba dritta e serpentone
VITTORIO ZANON organo

CESARE BENDINELLI (1542-1617)
Sonata “in giorno di Natale”
tromba diritta e organo

GIROLAMO FRESCOBALDI (1583-1643)
Toccata Quinta “sopra i pedali dell’organo, e senza” dal Libro II
Organo solo

ANONIMO XIV sec.
O Virgo, antifona gregoriana, da “Libre Vermeil de Montserrat”, 1370 ca.
Serpentone solo

MARC'ANTONIO CAVAZZONI (1485-1569)
Salve Virgo
Organo solo

GIOVANNI M. CESARE (1590-1667)
Canzon “la Foccarina”
Serpentone e organo

CIPRIANO DE RORE (1516 ca.-1565)  / GIOVANNI BASSANO (1550 ca.-1617)
Ancor che col partire, col basso “passaggiato”
Serpentone e organo

CLAUDIO MERULO (1533-1604)
Ricercar del Secondo Tono
Organo solo

GIOVANNI P. DA PALESTRINA (1525 ca.-1594) / FRANCESCO ROGNONI (…-ca.1626)
Pulchra es amica mea, col basso “passaggiato”
Serpentone e organo

DIEGO ORTIZ (1510-1570)
Recercada Quarta “sobre Doulce memoire”
Serpentone e organo

PABLO BRUNO (1611-1679)
Tiento de 2° Tono “sobre la Letania e la Virgen”
Organo solo

ALESSANDRO GRANDI (1586-1630)
Cantabo Domino
Serpentone e organo


Corrado Colliard Dopo avere frequentato l’Istituto Musicale di Aosta si diploma in trombone nel 1983 presso Il Conservatorio di Cuneo.
Prosegue gli studi con Vinko Globokar presso la Scuola di Musica di Fiesole, perfezionanosi nel repertorio solistico e contemporaneo. Segue altresì i corsi Branimir Slokar e Edwar Tarr. Frequenta anche i corsi di Jacques Mauger, ottenendo il Diploma di perfezionamento all’Accademia Perosi di Biella.
Nel 2005 si diploma in tuba presso l’Istituto Musicale pareggiato di Aosta.
Da oltre quindici anni dedica parte del suo lavoro allo studio dell’euphonium e degli strumenti storici, tra i quali spicca il serpentone.
Collabora con numerosi ensembles di musica antica: La Pifarescha, La Venexiana, Concerto Italiano, Accademia Bizantina, Accademia Montis Regalis, Barocchisti di Lugano. É membro fondatore dell' "Ensemble Ottoni Romantici”. Ha partecipato a numerose registrazioni, come solista con l’euphonium, con il trombone moderno e rinascimentale.
Tiene Master class e Lezioni–concerto per numerose istituzioni nazionali ed estere.
É titolare della cattedra di trombone e euhonium presso il Conservatorio Cantelli di Novara.

 

 

Vittorio Zanon Ha studiato organo, pianoforte, clavicembalo e didattica della musica al Conservatorio “Venezze” di Rovigo. Successivamente si è specializzato nel repertorio antico per organo e clavicembalo e nella prassi del basso continuo con i maestri G. Morini, A. Marcon, C. Stanbridge, A. Curtis, T. Koopman e nel contrappunto storico con G. Pacchioni.
Svolge attività concertistica in Italia ed all’estero come organista, cembalista, direttore di coro e di complessi vocali e strumentali. Dal 1996 al 2004 è stato direttore artistico del Consortium Carissimi di Roma. Dal 1999 dirige il Polifonico Città di Rovigo.
All’attività concertistica affianca quella di docente in diversi istituti, corsi di perfezionamento e conservatori di musica italiani, operando sia nel campo della musica classica, sia in quello della prassi teorico-musicale ed esecutiva del repertorio rinascimentale e barocco.
Attualmente insegna al Conservatorio “Dall’Abaco” di Verona. Ha al suo attivo registrazioni discografiche, televisive e radiofoniche realizzate in Italia, Austria, Belgio, Olanda, Spagna, Svizzera, Francia e Germania sia come strumentista sia come direttore.