Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito
Menu




A due fisarmoniche
Sabato 08 Giugno 2019, Auditorium Casa Maria Ausiliatrice, Pella

Duo Rescribens
Giorgia Comelli, fisarmonica
Stefano Arata, fisarmonica
 

A. DVORAK (1841-1904)
Bagatelle op.47

F.MENDELSSOHN-BARTHOLDY (1809-1847)
Lieder ohne Worte: selezione

W.A.MOZART (1756-1791)
Eine Kleine Nachtmusik K525


Il Duo Rescribens è un progetto cameristico ideato e fondato da Stefano Arato e Giorgia Comelli con l’intento di riproporre con una nuova veste strumentale i grandi maestri della storia della musica attraverso arrangiamenti e trascrizioni originali da parte dello stesso duo.

Giorgia Comelli, nata a Brescia nel 1989, inizia i suoi studi musicali all’età di 7 anni presso Marone (BS). Successivamente viene seguita a Malonno dal Maestro Oscar Taboni, che la accompagna all’ammissione al Conservatorio G.Verdi di Milano, dove si diploma nel 2014 e dove tuttora studia con il Maestro Sergio Scappini; ha studiato pianoforte con il Maestro Massimo Turelli.
Nel corso degli anni partecipa a vari Concorsi Internazionali, Master Class e Seminari, Eventi musicali individuali e di gruppo, Registrazioni negli studi RAI per il compositore Yuval Avital (Mise en Abime); ha collaborato alla registrazione del CD dedicato a Gian Felice Fugazza, su progetto del Maestro Sergio Scappini.
Durante i suoi studi si è appassionata alla Didattica: dal 2013 tiene lezioni di fisarmonica e dal 2016 corsi di propedeutica musicale; dal 2017 insegna fisarmonica alle Scuole Medie ad Indirizzo Musicale.

Stefano Arato, nato nel 1993, al terzo anno di scuola superiore decide di dedicarsi alla fisarmonica, diventando allievo prima del M° Roberto Agagliate e poi del M° Massimo Pitzianti. Nel 2014 viene ammesso al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, presso il quale consegue, a pieni voti e lode, il Diploma di I livello in fisarmonica. Attualmente studia per conseguire il Diploma di II livello nello stesso conservatorio partecipando a progetti solistici, cameristici e a masterclass e seminari con artisti nazionali ed internazionali.
Nell’autunno del 2015, con la classe di fisarmonica, prende parte a un progetto del M° Scappini incidendo un brano nel CD-monografia del fisarmonicista Gian Felice Fugazza. Nel dicembre dello stesso anno collabora come fisarmonicista all’incisione di un brano nel CD “Common Language” del Coro GCT del M° Carlo Pavese.
Ha partecipato per tre anni al progetto “El Gato Quintet”, ensemble dedicato a Piazzolla e al tango argentino. Ha collaborato e collabora occasionalmente con formazioni da camera tra cui Aether Quartet, CaSo Armonico e Mishkalè con le quali tocca i più diversi generi musicali tra cui classica, pop, klezmer. Nel 2018 ha collaborato con La Fabbrica Dei Suoni sotto al “Progetto Diderot” della Fondazione CRT per il ciclo di lezioni-concerto La Nota Dolente e ha partecipato alla prima esecuzione assoluta dell’opera da camera “Ghismonda e Tancredi” del compositore Marco Emanuele.