Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito
Menu




Vocalità nel barocco
Sabato 22 Giugno 2019, Palazzo Penotti Ubertini, Orta

Ekaterina Shelehova, soprano

Marco Gaggini, clavicembalista

G.F.HAENDEL (1685 – 1759)
“Oh, Had I Jubal’s Lyre” da Joshua

H.PURCELL (1659 – 1695)
Round O (Z. T684) per cembalo solo

H.PURCELL (1659 – 1695)
“Hark the Enchoing Air!” da The Fairy Queen

G.F.HAENDEL
Allemande dalla Suite n.3 in re minore HWV 428 per cembalo solo

G.F.HAENDEL
“Lascia ch’io pianga” da Rinaldo

J.S. BACH (1685-1750)
Sarabanda dalla suite in do minore per Lautenwerk BWV 997

A.VIVALDI (1678 – 1741)
“Io son quel gelsomino” da Arsilda regina di Ponto

A.VIVALDI
“Col piacer della mia fedeI” da Arsilda regina di Ponto


Ekaterina Shelehova, nata nella Federazione Russa, è attualmente cittadina canadese e frequenta il corso per il Diploma Accademico di secondo livello in Canto presso il Conservatorio di Milano sotto la guida di Silvana Manga.
Precedentemente aveva seguito i corsi presso il Royal Conservatory of Music di Toronto e aveva seguito la Masterclass di David Varjabed, Olga Tchernyak e Jean MacPhail.
Si è segnalata in vari concorsi internazionali quali il Magda Olivero del 2016 e il Giuditta Pasta del 2018
Svolge attività concertistica in Italia e all’estero.

 

Marco Gaggini, Nato nel 1984, è pianista, clavicembalista e musicologo. Si diploma a pieni voti al Conservatorio “G.Cantelli” di Novara nel 2004 con Carlo Mascheroni. Prosegue la sua formazione pianistica con due maestri: Gloria Gili e Pier Narciso Masi. Svolge attività concertistica professionale dall’età di 16 anni, sia come solista che come camerista. Inizia gli studi di clavicembalo nel 2005. Studia con Danilo Costantini al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, dove si diploma col massimo dei voti e la lode nel 2009. Fondamentale è l’incontro con il clavicembalista e direttore d’orchestra francese Christophe Rousset, con cui si perfeziona due anni a Parigi.
Nel Maggio 2008 vince il Primo Premio assoluto (sezione solistica) all’ XI Concorso Nazionale di Clavicembalo “Gianni Gambi” di Pesaro, aggiudicandosi anche il premio “Domenico da Pesaro” per l’esecuzione di una Toccata di Frescobaldi. Nel 2009 gli viene assegnata una menzione speciale al Premio Nazionale delle Arti e nel 2013 vince il Secondo Premio al Concorso Europeo di Clavicembalo “Paola Bernardi” di Bologna. Completa la sua formazione musicale laureandosi a pieni voti in Musicologia presso la Facoltà di Cremona con una tesi sulle sinfonie di Johannes Brahms nelle versioni per due pianoforti; consegue successivamente la Laurea Magistrale presso l’Università di Firenze con il massimo dei voti e la lode, con uno studio sulla figura del pianista e compositore francese Raoul Pugno.
Dal 2007 suona in duo col pianista fiorentino Matteo Fossi con cui ha intrapreso un intenso lavoro di studio e ricerca del repertorio per due pianoforti. Il duo si è esibito in importanti festival e sale in Italia (fra i quali: Auditorium di Milano, I Concerti del Quirinale di Roma, Fondazione W. Walton di Ischia, Accademia Chigiana di Siena) e in vari stati esteri. Nel febbraio 2009 è uscito, edito dalla casa discografica “Fenice D.M.”, il primo disco del duo che è stato subito accolto con unanimi consensi dalla stampa nazionale. Nel 2010 il duo ha registrato in prima mondiale l’integrale delle Sinfonie di Brahms nelle versioni per due pianoforti pubblicata dall’etichetta Universal. Per Brilliant Classics registra l’integrale dei lavori per due pianoforti di Bartók, Ligeti, Schönberg e Poulenc. ? docente di pianoforte, clavicembalo e storia della musica presso l’Accademia Musicale di Firenze e il Centro Studi Musica & Arte di Firenze. Appassionato conferenziere, tiene regolarmente seminari di storia, estetica e analisi presso importanti istituzioni.