Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito
Menu
"Me passerà tu mo". Le frottole intavolate per tastiera da Andrea Antico
10 2017, Sala Eleonora Tallone all'isola di San Giulio

LES NATIONS

Enea Sorini, voce, salterio, percussione

Maria Luisa Baldassari, cembalo, organo, clavicordo

BARTOLOMEO TROMBONCINO (1470-1535)
“Gentil donna, se in voi,”
“Frena donna i toi bei lumi,”
“Vergine bella”

ANTONIO GARDANE (1509-1569)
Passemmezzo

RANIER
“Me lasserà tu mo”

BARTOLOMEO TROMBONCINO
“Animoso mio desire,”
“Audi cielo,”
“Amor, quando fioriva”

MICHELE PESENTI (1470-…)
“Che faralla, che diralla,”
“Uscirallo o resterallo”

BARTOLOMEO TROMBONCINO
“Hor che'l cielo e la terra”

ANONIMO (sec XVI)
“La non vol esser più mia”

MARCHETTO CARA (1470 ca.-1525 ca.)
“Per dolor me bagno el viso”

BARTOLOMEO TROMBONCINO
“Son io quel ch'era quel dì,”
“Non resta in questa valle,”
“Stavasi amor dormendo”


Maria Luisa Baldassari, è diplomata in pianoforte, clavicembalo  e  Paleografia e Filologia musicale. La sua duplice formazione di esecutrice e studiosa le consente di operare nell'ambito della ricerca in campo musicologico e in quello della prassi musicale, e ha scelto inoltre di dedicarsi all'organizzazione di eventi musicali didattici e culturali.
Si è occupata prevalentemente di musica sacra del XVIII secolo sia dal punto di vista archivistico-paleografico e storico, curando edizioni di  musiche (Stabat Mater e Salve Regina di A. Scarlatti, “La Dirindina” di G. B. Martini, “Frottole Intabulate” di Andrea Antico), sia partecipando a convegni in Italia e all'estero e producendo scritti per volumi e riviste specializzate.  Ha curato la trascrizione di molte composizioni registrate con l'Ensemble Les Nations.
E' direttore dell'ensemble Les Nations con il quale ha effetuato concerti in Italia e all'estero e registrato 9 CD di musiche sacre vocali e strumentali. In qualità di solista, di direttore al cembalo e di continuista, con diverse formazioni orchestrali e cameristiche è stata invitata in vari festival italiani, europei e americani. Ha collaborato con solisti di chiara fama e inciso per le case discografiche Echo, Tactus, Rivo Alto, EMI e Nuova Era.  Attualmente è docente di clavicembalo al conservatorio "Rossini" di Pesaro.
E' cofondatrice e presidente dell’Associazione Collegium Musicum Classense, sostenuta e promossa dalla Provincia di Ravenna e dalla Regione Emilia Romagna, per la quale codirige dal 1996 la rassegna di musica sacra ‘I luoghi dello spirito’.

 

 

 

Enea Sorini, cantante, percussionista,si avvicina al mondo della musica all’età di otto anni, entrando a far parte dei Pueri Cantorse di Pesaro. 
Dopo aver terminato gli studi artistici presso la sua città (Accademia di Belle Arti di Urbino) si trasferisce a Pesaro, dove consegue dapprima la laurea in Canto (indirizzo cameristico/oratoriale) e successivamente in Canto Barocco.
Specializzato in musica medievale/rinascimentale, si è esibito nei festival più importanti d’Europa e d’oltre Oceano (“Festival de Ambronay”, “Festival Oudemukiek” di Utrecht, “Festival Centro Historico” di Città del Messico, “MA Festival” di Brugge, “BRQ Festival” di Vantaa, “Festival de Musique” di Maguelone, “Early  Music Festival” di Boston, “Festival Baroque” di Pontoise, “Festival de Saint-Denis”) Collabora con l’ensemble Micrologus (Assisi), Les Musiciens de Saint-Julien (Parigi), La Morra (Basilea), Pera Ensemble (Monaco/Istanbul); ha lavorato con il coreografo/ballerino belga Sidi Larbi Cherkaoui  E' fondatore dell’ensemble Bella Gerit di Urbino (gruppo di ricerca e interpretazione del repertorio rinascimentale); oltre ad esserne cantante/strumentista, ne cura la parte discografica. Ha inciso per Alpha, Sony, Hyperion, Tactus (di cui 2 “Diapason d’or”); è stato trasmesso e ha lavorato per le emittenti di Radio3, Radio France, RSI Svizzera, Polskie Radio, WDR3.