Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito
eng
itaeng
Menu




Trionfo del Barocco
13 2020 12.00, Palazzo Penotti Ubertini, Orta

ATTILIO BORRI, baritono
MICHELE SALOTTI, clavicembalo

GIULIO CACCINI (ca 1559 – 1618)
Amarilli mia bella per baritono e clavicembalo

GIROLAMO FRESCOBALDI (1583 - 1643)
Partite sopra l’aria di Follia per clavicembalo

ANTONIO VIVALDI (1678 - 1741)
“Piango, gemo” per baritono e clavicembalo
“Se il cor guerriero” da Tito Manlio per baritono e clavicembalo

MICHELANGELO ROSSI (1601 - 1656)
Toccata Settima per clavicembalo

FRANCESCO DURANTE (1685 - 1759)
“Vergin tutto amor” per baritono e clavicembalo

WOLFGANG AMADEUS MOZART (1756 - 1791)
“Tardi s’avvede” da La Clemenza di Tito per baritono e clavicembalo


Per informazioni sul progetto “L’essenziale è Barocco” consultate il link www.visitpiemonte.com

Attilio Borri, fin da bambino manifesta la propria inclinazione musicale esprimendosi da subito nel canto, entrando a far parte del celebre Coro di Voci Bianche “I Minipolifonici della Città di Milano” diretto da Nicola Conci. Conduce studi pianistici col padre e con Walter Bozzia e prosegue gli studi di canto con Silvana Manga. Ha partecipato a diverse produzioni del Conservatorio Cantelli di Novara; nel marzo 2016 ha collaborato con il coro di Mirko Guadagnini per la rappresentazione di Amadigi di Gaula di Haendel al Piccolo Teatro Studio di Milano con la regia di Oksana Lazareva. Nel corso del 2018 ha tenuto concerti solistici dedicando particolare attenzione al repertorio mozartiano.
Accanto agli studi musicali, consegue la maturità classica e la laurea magistrale in Ingegneria dell’Automazione al Politecnico di Milano.
Apprezzato fotografo, ha collaborato con l’Associazione SONG di Milano, l’Associazione “Amici della Musica Vittorio Cocito”, Cremona MondoMusica.
Ha inoltre realizzato numerosi siti web, tra cui quello per la Filarmonica della Scala (www.filarmonica.it).

Michele Salotti ha condotto gli studi pianistici a Milano diplomandosi sotto la guida di Ettore Borri. Sempre a Milano si è laureato in giurisprudenza. Ha svolto attività di docente di teoria musicale presso la Scuola Musicale di Milano, ove ha anche svolto attività come pianista accompagnatore delle classi di arte scenica e di canto lirico. Coltiva da sempre un interesse particolare per la conoscenza del repertorio cameristico barocco e la pratica del clavicembalo, esibendosi sia in Italia che all’estero quale componente di varie compagini tra le quali l’Ensemble Milano, Berliner Barockensemble, Archilegio, Ensemble Archè Barocca. Da alcuni anni a questa parte sta approfondendo lo studio del clavicembalo sotto la guida del M° Ottaviano Tenerani presso la Scuola Bonamici di Pisa, quindi presso l’Accademia Internazionale d’organo Giuseppe Gherardeschi di Pistoia. Nel Marzo e nell’Aprile 2017 ha eseguito l’integrale delle Suites Francesi nell’ambito del programma del Festival Bach 2017 organizzato a Siena dall’I.S.S.M. “Rinaldo Franci” e presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze.