Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito
eng
itaeng
Menu




Maratona Pianistica - Alberto Veggiotti e Alessandro Marangoni
27 2021 16.00, Salone dell’Arengo del Broletto di Novara

Alberto Veggiotti

Alessandro Marangoni

PIANISTA ALBERTO VEGGIOTTI

GIUSEPPE MARTUCCI
Notturno op. 70 n.2 in fa # minore
Capriccio op. 44 n.1

LUIGI FERRARI-TRECATE
Da Tricromia: “Piume”, dedicato a Arturo Benedetti Michelangeli

RICCARDO PICK-MANGIAGALLI
Tre studi da concerto op. 31: Vivacissimo in la minore - Pomposo in re minore - Presto agitato in sol minore

 

PIANISTA ALESSANDRO MARANGONI

AMILCARE PONCHIELLI (1834 - 1896)
Elegia op. 92
Notturno in la bemolle magg.
T’amerò sempre! Melodia per pianoforte

MARIO CASTELNUOVO-TEDESCO (1895 - 1968)
da Evangélion:
La Samaritana al pozzo,
Golghota

VICTOR DE SABATA (1892 - 1967)
3 pezzi per pianoforte: Câline - Habanera - Do you want me? Quasi cake-walk


ALBERTO VEGGIOTTI ha iniziato l’attività artistica come pianista, tenendo concerti in Italia e in Europa in importanti teatri e nell’ambito di festivals e stagioni concertistiche di rilievo quale solista con orchestre tra cui la Südwestdeutsche Philharmonie Konstanz, la Janacek Philarmonia Ostrawa, la M.A.V. di Budapest, la Filarmonica di Györ, la European Chamber Orchestra, l’Ensemble Instrumental de Grenoble, la Sinfonietta Salzburg, l’Orchestra del Teatro Nazionale di Praga e con ensembles quali il Prague Wind Quintet, il Ceske Nonet. Ha registrato per la R.T.B.F. e per la Radio Nazionale Magiara il Concerto di Schumann in diretta radiofonica.
Ha studiato composizione a Milano con B. Bettinelli, direzione d’orchestra con A. Galliera e si è diplomato in didattica della musica al Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Ha studiato inoltre musica corale e direzione di coro con B. Zanolini, D. Tabbia e K. Koetsveld.
Dal 1996 ha intrapreso l’attività di direttore di coro alla guida dei Piccoli Cantori di Santa Maria, voci bianche della Cattedrale di Novara, con il quale ha realizzato numerose produzioni di musica barocca e classica ed ha rappresentato l’Italia nel XXXIX Congresso Mondiale dei Pueri Cantores a Parigi nel Concerto di Gala in Saint Sulpice. Dal 2018 è presidente della Federazione Italiana Pueri Cantores.
È direttore del Coro di voci bianche dell’Accademia Langhi con il quale ha collaborato all’allestimento di opere liriche al Teatro Coccia di Novara, al Teatro Sociale di Mantova e al Donizetti di Bergamo dal 2008 a oggi
Nella 2012-2013 ha diretto, sempre al Teatro Coccia di Novara, l’opera Brundibar di Hans Krasa in occasione della giornata della Memoria nell’allestimento di Emiliana Paoli, replicata nel mese di novembre al Teatro Civico di Vercelli. Nel 2013-2014 ha diretto Pierino e il Lupo di S. Prokofev in uno spettacolo di teatro e musica a cura di Sergio Bustric e l’opera Lo Scoiattolo in Gamba di Nino Rota al Teatro Coccia di Novara.
Nel 2016 ha diretto il concerto di gala del Congresso Nazionale dei Pueri Cantores nella Basilica superiore di Assisi.

 

ALESSANDRO MARANGONI, vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali, si è affermato sulla scena internazionale grazie ad una significativa attività concertistica solistica e cameristica nei principali centri italiani ed europei. Ha collaborato con artisti quali Mario Ancillotti, Marco Berrini, Vittorio Ceccanti, Maddalena Crippa, Enrico Dindo, Laura Giordano, Francesco Manara, Daria Masiero, Massimo Quarta, Oleksander Semchuck, Paola Pitagora, Quirino Principe, Milena Vukotic, il Quartetto di Fiesole e il Nuovo Quartetto Italiano. Nato nel 1979, si è diplomato in pianoforte col massimo dei voti, lode e menzione con Marco Vincenzi, perfezionandosi con Maria Tipo e Pietro De Maria alla Scuola di Musica di Fiesole. Contemporaneamente si è laureato in Filosofia presso l’Università di Pavia, alunno di merito dell’Almo Collegio Borromeo.
Ha debuttato nel dicembre 2007 con un recital al Teatro alla Scala di Milano, in un omaggio a Victor de Sabata nel 40° anniversario della morte, insieme a Daniel Barenboim.
Di recente ha suonato all’Accademia di Santa Cecilia a Roma (Parco della Musica), al Teatro La Fenice di Venezia, al Teatro Verdi di Trieste, alla Cappella Paolina del Quirinale in Roma, per il Rossini Opera Festival di Pesaro, la Sagra Musicale Umbra, l’Estate Musicale a Portogruaro, il Teatro Dal Verme di Milano, al St. John’s College di Cambridge e in Gran Bretagna, Svizzera, Germania, Austria, Francia, Svezia, Finlandia, Argentina, Cile, Colombia, Cina e Stati Uniti.
Ha eseguito alcuni concerti di Mozart in tournèe con la Amadeus Kammerorchester del Mozarteum di Salisburgo e l’Orchestra I Filarmonici Europei. Ha debuttato con successo in Spagna con l’Orchestra Filarmonica di Malaga e a Bratislava con l’Orchestra Filarmonica Slovacca, sotto la grande bacchetta di Aldo Ceccato.
Per la prima volta nella discografia, Marangoni ha inciso l'integrale completa dei Peccati di vecchiaia di Rossini, riscoprendo 20 inediti. Ha inoltre inciso l’integrale del Gradus ad parnassum di Clementi, dei Concerti per pianoforte e orchestra di Castelnuovo-Tedesco con la Malmö Symphony Orchestra (col quale ha ottenuto la nomination agli ICMA) e l'integrale per violoncello e pianoforte con Enrico Dindo, la Via Crucis di Liszt (con Ars Cantica Choir, dir. Marco Berrini), tutti per la Naxos. Alessandro Marangoni ha riscoperto la produzione pianistica di Victor de Sabata, che ha registrato per La Bottega Discantica.
Con il Trio Albatros ha inciso un disco dedicato a Nino Rota e uno a Bohuslav Martinu per Stradivarius. Ha vinto il prestigioso Premio "F. Abbiati" della critica discografica e il Premio Internazionale “Amici di Milano” per la Musica. Apprezzato docente, tiene regolarmente masterclasses in Europa, Sud America e Cina.
Insieme al regista Pierpaolo Venier è ideatore del Chromoconcerto® ed è direttore artistico di Forte? Fortissimo! TV, il nuovo Music Web Channel, una innovativa webtv impegnata nel divulgare la “Musica Forte” e la campagna “La musica contro il lavoro minorile” ideata da Claudio Abbado con l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ONU).