Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito
eng
itaeng
Menu




Divertimenti mozartiani per fiati
25 2022 18.00, Palazzo Penotti Ubertini – Orta

ROBERTO BOCCHIO, clarinetto e corno di bassetto
FULVIO SCHIAVONETTI, clarinetto e corno di bassetto
ENEA TONETTI, clarinetto e corno di bassetto

WOLFGANG AMADEUS MOZART (1756 – 1791)

Divertimento K439b n. 1 in Si bemolle maggiore, per tre corni di bassetto
Allegro – Minuetto – Adagio – Minuetto – Rondò. Allegro

Divertimento K439b n. 2 in si bemolle maggiore per tre corni di bassetto
Allegro – Minuetto – Larghetto – Minuetto – Rondò. Allegro

Divertimento K439b n. 3 in si bemolle maggiore per due clarinetti e clarinetto basso
Allegro – Minuetto – Adagio – Minuetto – Rondò. Allegro assai


ROBERTO BOCCHIO - Diplomatosi in clarinetto e sassofono, si perfeziona in seguito con i M° G. Deplus, G.Garbarino, T. Friedli, F. e B. Mezzena, acquisendo nel 1992 il 1° premio con menzione d’onore al Conservatorio Nazionale della regione di Nizza (F) sotto la guida del M° M. Lethiec.
Perfezionatosi col clarinetto basso, suona anche il corno di bassetto e il clarinetto contrabbasso.
Ha collaborato con l’Orchestre National de France, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra Teatro Regio di Torino, Orchestra “Haydn” di Bolzano, Orchestra del Teatro “La Fenice” di Venezia, Orchestra “Arena” di Verona, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Internazionale d’Italia, Orchestra “G. Cantelli” di Milano, Orchestra “G. Verdi” di Milano, Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra Sinfonica d’Italia e Orchestra Filarmonici di Torino, sotto la guida di direttori come: L. Berio, A. Ceccato, D. Renzetti, E. Inbal, A. Tamayo, R. Frübeck de Bourgos, M.Pintscher, G. Giorivanyi-Rath, H. Soudant, M. Rota, K. Martin, O. Caetani, Z. Pesko, R. Barshai , R. Abbado, K. Jarvi, G. Noseda, C. Arming, J. Conlon e J. Valcuha.
Ha vinto, in varie formazioni, i Concorsi di Stresa, Genova, Palmi, Torino e Taranto ed è risultato finalista e premiato a Martigny (CH), Saturnia, Ancona. Numerosi i concerti tenuti nelle più importanti città italiane Genova, Firenze (Teatro del Maggio Musicale) , Roma, Torino (Teatro Regio, Settembre musica), Milano (Teatro alla Scala,900 musica), Napoli (Teatro San Carlo e Galleria Toledo), Bologna (Accademia Filarmonica), Como (Traiettorie Sonore) ed in Francia, Svizzera (Basilea e Tonhalle di Zurigo), Romania, Giappone, Germania, Stati Uniti, Spagna, Macedonia, Polonia ed Estonia
Ha effettuato registrazioni audio e video per la Rai, Radio France e per la radio Svizzera Romanda.
Con l’OSN Rai ha partecipato all’incisione di un cd per Deutsche Grammophon, solista la mezzosoprano Elina Garanca.
Fa parte dell’ Ensemble Nuove Musiche col quale nel 2013 ha effettuato una tourneè negli Stati Uniti (Philadelphia, Washington, Chicago e Boston) e nello stesso anno ha inaugurato le manifestazioni dell’ anno Verdiano a Busseto.
Nel 2002 ha preso parte alla tournée in Giappone dell’ Orchestra Paganini incidendo un cd per la Victor-JVC. Ha partecipato ad incisioni discografiche con l’Orchestra Internazionale d’Italia (solista Renato Bruson),con l’O.S.N. Rai, con l’Orch. Verdi (Shostakovic 13^Sinf ARTS Music) e con la soprano Daniela Benori per Rivo Alto.
Ha compiuto gli studi da geometra. Dal 1984 è docente di clarinetto e dal 2005 presso il Conservatorio “G.Cantelli” di Novara.
Suona clarinetti Buffet Crampon Divine, Tosca cl. basso e Prestige cr. di di bassetto; tutti con ance D’Addario.
http://robboc65.wix.com/roberto-bocchio

ENEA TONETTI si è diplomato con lode in clarinetto e con il massimo dei voti in sassofono presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino e si è recentemente laureato in didattica del sassofono presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria.
Dal 1998 ricopre la carica di Direttore artistico del Corpo Musicale di Grugliasco sotto la cui magistrale direzione sono state inscenate celebri opere come “La Traviata” e “Il Rigoletto” di Giuseppe Verdi, “L’Elisir d’Amore” di Donizetti ed operette tra le quali si annoverano “Il Paese dei Campanelli” di Carlo Lombardo e “La Vedova Allegra” di Franz Lehár.
Enea Tonetti è Direttore Artistico dell’Orchestra di Fiati “Fiatinsieme” dal 1997, anno della sua costituzione, a tutt’oggi. Con l ‘orchestra ha realizzato oltre 30 compact disc per le “Edizioni Musicali Scomegna” di La Loggia (TO), inserite nei cataloghi internazionali degli operatori del settore musica per fiati.
Ha inoltre tenuto numerosi concerti in qualità di Direttore presso importanti Sale Musicali, come Teatro Regio di Torino, Auditorium “G. Agnelli” Lingotto di Torino, La Rampe Escirole (Fr), Piccolo Regio di Torino, Rafaela Argentina.
Ha collaborato con solisti di chiara fama internazionale come Charles Vernon(trombone basso della Chicago Simphony Orchestra), Joe Burnam (primo trombone dell’Orchestra Nazionale della RAI), Jared Rodin(trombone), Giancarlo Gazzani (Direttore), Stan Adams (Direttore), del quale è stato eseguito il concerto per trombone (prima esecuzione Italiana), Alessandro Carbonare (primo clarinetto dell’ Orchestra “Santa Cecilia” di Roma), Joseph Alessi (primo trombone della New York Philharmonic orchestra), Andrea Conti (primo trombone dell’opera di Monaco di Baviera) , Vincent David (sassofono), Marco Pierobon (tromba) e recentemente con Calogero Palermo (primo clarinetto solista dell’ Orchestre Nationale de France.
Nel 1999 inizia la collaborazione con l’Orchestra Nazionale della R.A.I., in qualità di sassofonista, suonando sotto la Direzione di Maestri quali G. Pretre, Yarvi, David, Noseda, De Burgos. Nello stesso anno viene scritturato dal’ Orchestra del Teatro Regio di Torino, come I Sassofono Baritono solista per l’opera di Pendersky “I Diavoli di Loudum”, prima rappresentazione italiana.
Seguono numerose collaborazioni, “Kiss Me Kate”, “Ballo in Maschera”, “Mecbet”, “Romeo e Giulietta”, “Aida”.
Nel 2000 partecipa come solista alla rassegna Big 2000 di Torino dedicata alla musica
contemporanea.
Nel maggio 2001 tiene un concerto come solista con “l’ Orchestra Filarmonica di Baden-Baden” (Germania), eseguedo “Scaramouche” di D. Milhaud per sax Contralto ed orchestra; nel novembre dello stesso anno dirige gli “ Ottoni dell’ Orchestra Verdi di Milano” in un concerto trasmesso in diretta nazionale su RAI Radio Tre.
Ha collaborato con la Civica Scuola Musicale di Torino dal 2002 al 2007 e dal 2010 a tutt’oggi.
E’ stato docente per i corsi Musicali per la Regione Piemonte presso il CNOSFAP di Fossano ed è stato docente presso il Civico Istituto Musicale “V. Baravalle” di Fossano delle cattedre di Clarinetto, Sassofono ed Assieme Fiati dal 1999 al 2012. Dal 2004 ricopre presso lo stesso Civico Istituto Musicale la carica di Vice Direttore.

 

FULVIO SCHIAVONETTI. Si è diplomato nel 1978 presso il Conservatorio di Torino col massimo dei voti sotto la guida del M° Raffaele Annunziata. Successivamente ha collaborato con l’ Orchestra Cameristica Italiana diretta da Salvatore Accardo, il Gruppo di Musica Contemporanea della RAI di Torino, i Cameristi di Torino, il Gruppo Strumentale Classico, l’Accademia Verdi Ensemble di Asti, l’ Orchestra Classica di Alessandria e l’Orchestra Sinfonica di Torino della RAI con importanti Direttori e solisti quali Maag, Bertini, Ceccato, Berio, Gavazzeni, Martin, Sinopoli, Radu Lupu e Salvatore Accardo. Si è dedicato particolarmente alla musica da camera suonando in formazioni dal duo al tredicimino e eseguendo la più importante letteratura per clarinetto. All’attività artistica affianca da sempre un’intensa attività didattica come docente di Conservatorio (Torino, Cuneo, Trieste, Castelfranco Veneto, Novara) e Scuole Civiche (Asti, Torino). Dal 2001 al 2016 è stato coordinatore delle attività didattico-artistiche del Civico Istituto di Musica G. Verdi di Asti.
È’ docente di clarinetto presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino.