Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito
eng
itaeng
Menu




La chitarra da Bach a oggi
26 2022 12.00, Palazzo Penotti Ubertini – Orta

MATTEO OSMIERI, chitarra

JOHANN SEBASTIAN BACH (1685-1750)
Preludio, Fuga e Allegro BWV 998

VICENTE ASENCIO (1908-1979)
Collectici Intim
I.La serener - II. La joia - III. La calma - IV. La gaubança - V. La frisança

ANGELO GILARDINO (1941-2022)
Da "Sessanta studi di virtuosità e trascendenza": Studio n. 31 "Tema con variazioni" (omaggio a Fernando Sor)

Dal trittico "RED": III. Arenas (dedicato a Matteo Osmieri)


MATTEO OSMIERI, nato nel 1999, ha iniziato lo studio della chitarra presso l’allora Scuola di Musica “Baravalle” - sede staccata di Trofarello, oggi Accademia di Formazione Musicale, con Francesco Restivo.
Ha quindi proseguito gli studi musicali presso l’IC Trofarello e successivamente presso l’AFM, sotto la guida di Alberto Delle Piane.
Ha ricevuto premi in concorsi nazionali ed internazionali tra i quali: Concorso Nazionale Strumentale “Fedele Brera” di Novara (2019), VII Concorso Chitarristico Internazionale “A corde libere”(ex “Città di Favria”) di Giaveno (TO), Concorso Internazionale di Musica “Città di Stresa”(2019), V Concorso di chitarra “Gaetano Marziali” di Seveso (MB) (2021), IV Concorso internazionale “Musica in Langa” di Castiglione Falletto (CN) (2021).
Ha partecipato a diverse masterclass e corsi di perfezionamento tenuti da docenti e artisti di fama internazionale tra cui: Angelo Gilardino, Tilman Hoppstock, Alberto Mesirca, Leonardo de Marchi, Evangelina Mascardi e Luigi Biscaldi.
Ha conseguito la laurea di triennio di primo livello in chitarra con il massimo dei voti presso il Conservatorio “G.Cantelli” di Novara, dove attualmente sta proseguendo gli studi di biennio di secondo livello nella classe del maestro Luigi Biscaldi.
Collabora con l’associazione “Ex Novo” di Novara, nelle cui rassegne si esibisce sia come solista che in duo flauto-chitarra e duo di chitarre.
Dal 2021 Insegna chitarra presso l’Accademia di Formazione Musicale di Trofarello.
Si esibisce regolarmente sia come solista che in formazioni cameristiche.
Suona una chitarra costruita dal liutaio Ennio Giovanetti.