Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito
eng
itaeng
Menu




Concerto del pianista Adalberto Maria Riva
06 2022 21.00, Sala Accademica del Pontificio Istituto di Musica Sacra - Piazza Sant’Agostino 30 - Roma

Studi per pianoforte nei secoli XIX e XX

TEODORO DOHLER (1814 - 1856)
da 12 Études de concert op.30:
Studio op 30 n.1 in Do maggiore

STEFANO GOLINELLI (1818 - 1891)
da 12 Studi op.15:
Studio op 15 n.3 in fa minore

GIANFRANCESCO MALIPIERO (1882 - 1973)
Cinque studi per domani

ADOLFO FUMAGALLI (1828 - 1856)
da Ècole moderne du pianiste op.100:
n.10 Le Reveil des Ombres
n.14 La Fille de l’Air. Caprice de légèretè
n.17 La Roche du diable.


ADALBERTO MARIA RIVA. La formazione di Adalberto Maria Riva, milanese, si svolge presso il Conservatorio e il Liceo Classico Berchet della sua città, oltre che a Novara, Lugano e Losanna, dove consegue la Virtuosité nel 2001. Premiato in numerosi concorsi nazionali e internazionali, nel 2008 vince la menzione speciale dell’IBLA grand prize, debuttando l’anno seguente in Canada e negli Stati Uniti con una tournée che include un concerto alla Carnegie Hall.
Adalberto Maria Riva ha tenuto un migliaio di recital in Spagna, Inghilterra, Russia, Ungheria, Croazia, Germania, Polonia, Malta e in America settentrionale, dove ha svolto diverse tournées. Il suo repertorio spazia da Bach ai contemporanei, e Riva lo presenta anche in cicli di conferenze-concerto, imperniate sulla storia della letteratura pianistica,
Appassionato ricercatore dei musicisti del passato, ha dedicato la sua tesi di laurea e un CD ad Adolfo Fumagalli (1828-1856), pianista e compositore lombardo di metà Ottocento. Tra il 2013 e il 2019 sono inoltre stati pubblicati altri sette CD, molti dei quali in prima registrazione mondiale, su compositori e compositrici svizzeri, italiani e austriaci oggi dimenticati, per le etichette VDE-Gallo, Cascavelle e Toccata Classics, tutti con ottime critiche sulla stampa specializzata internazionale (American Record Guide, Fanfare Magazine, the Guardian, Gramophone, Deutsche Presse, Revue Musicale Suisse, Suonare News).
È stato docente di pianoforte presso il Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano e attualmente è pianista accompagnatore presso il Conservatoire de l’Ouest Vaudois a Morges e Nyon, in Svizzera, dove risiede. È inoltre cofondatore e direttore artistico delle Associazioni Culturali Momenti Musicali e Harmonia Helvetica, che si prefiggono di divulgare la musica classica in Italia e in Svizzera.