Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito
Menu
Orchestra Cantelli
19 Novembre 2014, Teatro Coccia

ORCHESTRA CANTELLI

ROMOLO GESSI direttore

FRANCESCO QUARANTA oboista

JEAN SIBELIUS
Andante festivo

RICHARD STRAUSS
Oboe concerto in re maggiore
Allegro moderato - Andante - Vivace

* * *

FELIX MENDELSSOHN-BARTHOLDY
Sinfonia n.3 in la minore "Scozzese"
Andante con moto. Allegro un poco agitato - Vivace non troppo - Adagio - Allegro vivacissimo

 

[Scarica il programma di sala]


ORCHESTRA CANTELLI  È stata fondata a Milano nel 1992 e porta il nome del famoso direttore novarese Guido Cantelli, studente del Conservatorio di Milano, erede di Toscanini e grande maestro per i giovani.
Dal febbraio 2006 all'aprile 2008 l'Orchestra ha affidato l'incarico di direttore musicale al M° Romolo Gessi. A partire da maggio 2008, e fino all'autunno 2009, il direttore musicale dell'Orchestra è stato il M° Ezio Rojatti.
A partire dal suo debutto al Teatro Regio di Parma, oltre a sostenere regolarmente le proprie stagioni sinfoniche presso la Sala Verdi del Conservatorio di Milano e il Teatro Dal Verme (cui si aggiungono annuali rassegne cameristiche in Sala Puccini), ha partecipato ad importanti Festival nazionali e internazionali.
È stata invitata nel 1996 dal Maestro Claudio Abbado, quale unica orchestra italiana ad affiancare i Berliner Philarmoniker, al Festival di Pasqua di Salisburgo (sede in cui l'OC ha eseguito un nuovo lavoro di Luciano Berio commissionato per l'occasione) ed ha compiuto una tournée negli Stati Uniti per la Società dell'Opera Buffa rappresentando al BAM di New York il "Falstaff" di Antonio Salieri.
Ha tenuto numerosi concerti in sedi prestigiose come il Teatro dell'Opera e l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, il Teatro Bibiena di Mantova, la Basilica di San Marco a Venezia, il Teatro Filarmonico di Verona, la "Sala del Dolder" a Zurigo, il Teatro Carignano di Torino, la Galleria dell'Accademia a Firenze, il "Maggio Musicale Fiorentino", il Festival di Musica Contemporanea "RomaEuropa" e il Festival "Musica in Europa" del Teatro Alla Scala di Milano.
L'Orchestra Cantelli ha effettuato tournée in Europa suonando nelle sale più importanti in Belgio, Germania, Austria, Francia e Turchia.
L'OC ha collaborato con solisti quali: Salvatore Accardo, Katia Ricciarelli, Dmitri Ashkenazy, Piere Amoyal, Aldo Ciccolini, Michele Campanella, Massimo Quarta, Luisa Castellani, Bruno Giuranna, François Joël Thiollier, Antony Pay, Bruno Canino, Jeffrey Swann, Domenico Nordio, Carlo Chiarappa, Radovan Vlatkovic, Bruno Leonardo Gelber, Stefan Milenkovic, Gabor Ötvös, Piero Toso, Anatol Ugorsky, Manuel Barrueco, Emanuele Segre, Francesco Manara, Dejan Bogdanovic, Paolo Restani, Michele Di Toro, Fabrizio Meloni, Gabriele Screpis, Francesco Di Rosa, Luisa Prandina, Francesco Tamiati, Michael Guttman e molti altri.
Molti sono i compositori che, nell'ambito di NovecentoMusica, hanno dedicato le loro composizioni all'Orchestra: tra loro ricordiamo Giacomo Manzoni, Ennio Morricone, Ivan Fedele, Mauro Cardi, Aldo Clementi, Adriano Guarnieri e Gabriele Manca.
L'orchestra ha anche inciso svariati CD spaziando in un repertorio che dalla Sinfonia "Italiana" ed al Concerto per violino di Mendelssohn (solista Salvatore Accardo) giunge a Verkrlärte Nacht di Schönberg e Apollon Musagete di Stravinskij, passando attraverso le Serenate di ?ajkovskij e Dvo?ák. Molto apprezzata, inoltre, è stata la registrazione del Falstaff di Antonio Salieri effettuata per la Chandos che, nel 1999, ha vinto il secondo premio al Festival discografico di Cannes nella categoria "opera preromantica".
Il repertorio dell'Orchestra Cantelli spazia dai compositori classici ai contemporanei con un organico che varia dai 15 ai 60 elementi.
I musicisti che la costituiscono sono tutti solisti provenienti da diverse nazioni: Italia, Russia, Moldavia, Giappone, Brasile… e le loro esibizioni, avvenute anche più volte con l'OC hanno sempre riscosso grande successo di pubblico e di critica.
Dal febbraio 2006 si è costituita nella forma di associazione di musicisti.
Nel luglio 2008 ha registrato un CD, in collaborazione con le prime parti del Teatro "Alla Scala", con musiche inedite di F. S. Mercadante. Tale CD è stato distribuito in abbinamento al numero di dicembre 2008 della rivista "Amadeus".
Nel settembre 2008 è stata invitata a partecipare alla seconda edizione del festival MiTo Settembre Musica, tenendo un concerto su musiche di George Gershwin; ha partecipato anche alla terza edizione nel settembre 2009.
Nel dicembre 2009 ha partecipato allo spettacolo "Ice Christmas Gala", presso il Mediolanum Forum di Assago, accompagnando l'esibizione dei più grandi pattinatori su ghiaccio. Lo spettacolo è stato trasmesso il giorno di Natale 2009 sulla rete Mediaset Italia1.
Nel settembre 2010 ha partecipato alla quarta edizione del festival MiTo Settembremusica, tenendo tre concerti intitolati "La stagione delle turcherie" (a Milano, Venaria Reale e Como) su musiche di J. Lully, F. J. Haydn, W. A. Mozart, G. Rossini, L. van Beethoven e Giuseppe Donizetti.
Ha partecipato allo spettacolo "Capodanno on Ice", tenuto la sera di capodanno 2012 presso il Palavela di Torino, accompagnando musicalmente le esibizioni dei più grandi campioni mondiali di pattinaggio artistico su ghiaccio; lo spettacolo è stato trasmesso in differita televisiva nella stessa serata sulla rete Mediaset Italia1.
Nel settembre 2012 ha partecipato alla sesta edizione del festival MiTo Settembremusica, tenendo un concerto su musiche di W. A. Mozart.
Nell'ottobre 2012 l'Orchestra Cantelli è stata insignita del premio nazionale biennale città di Novara "Umberto Barozzi" Sport e Arte - nona edizione, per la sezione nazionale cultura.
Nel settembre 2013 ha partecipato alla settima edizione del festival MiTo Settembremusica, tenendo due concerti (a Milano ed a Torino) su musiche di P. Hindemith.

ROMOLO GESSI Direttore  Nato a Trieste, ha studiato direzione d’orchestra con i maestri Kukuskin, Musin, Renzetti e Kalmar, perfezionandosi al Conservatorio di San Pietroburgo, all’Accademia di Pescara e a Vienna, dove ha ottenuto il diploma dei Wiener Meisterkurse für Dirigenten con il massimo dei voti.
È principale direttore ospite dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, dell’Orchestra Pro Musica Salzburg, direttore musicale dell’Orchestra da camera del Friuli Venezia Giulia e direttore artistico delle Serate Musicali in Villa Codelli a Mossa.
Affermatosi in numerosi concorsi di direzione d’orchestra, conseguendo tra l’altro il primo premio al Concorso internazionale Austro-Ungarico di Vienna e Pècs, il secondo premio al Concorso biennale Gusella, quello di miglior classificato al Concorso nazionale di direzione d’opera della Reggia di Caserta, è stato docente di direzione d’orchestra al Conservatorio di Milano, al Centro Lirico Internazionale di Adria e al Corso di perfezionamento europeo di Spoleto dove, dal 1995 al 1997, ha curato stabilmente la preparazione dell’Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale. Dal 2006 al 2008 è stato direttore musicale dell'Orchestra Cantelli di Milano.
Ha diretto opere liriche, operette e concerti sinfonici in Austria, Belgio, Brasile, Croazia, Norvegia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria, Usa e Italia, con varie formazioni orchestrali tra le quali Wiener KammerOrchester, Opera di Stato di Praga, Orchestra della Radiotelevisione di Cracovia, Orchestra Pro Musica Salzburg, Filarmonica di Ploiesti, Orchestra Sinfonica di Stato Russa di Izhevsk, Pècs Symphony Orchestra, Filarmonica di Bacau, I Solisti di Sofia, Orquestra Sinfonica de Santo André, Gainesville Symphony Orchestra, Orchestra dell’Accademia di Norvegia, Orchestra del Teatro Verdi di Trieste, Filarmonia Veneta, Orchestra Cantelli, Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Sinfonica di Bari, Orchestra Sinfonica di Lecce, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Milano Classica, Orchestra Stabile di Bergamo, Orchestra Sinfonica di Pescara, Filarmonica di Genova, Orchestra Sinfonica delle Marche, Teatro Lirico di Spoleto, I Solisti di Alpe Adria, Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia, Orchestra Sinfonica della Provincia di Catanzaro, Karmelós Orchestra, Serenade Ensemble, Orchestra "I Solisti in Villa", collaborando con solisti di rilievo internazionale, tra i quali Joaquin Achucarro, Giuseppe Albanese, Giovanni Angeleri, Emmanuele Baldini, Darko Brlek, Enrico Bronzi, Ovanir Buosi, Alessandra Carani, Mario Carbotta, Nazzareno Carusi, Nathan Chizzali, Max René Cosotti, Gabriella Costa, Myriam Dal Don, Silvia Dalla Benetta, Giulio Franzetti, Roberta Gottardi, Franco Gulli, Raymond Guyot, Kerstin Ibald, Karine Levasseur, Daniela Mazzucato, Fabrizio Meloni, Massimo Mercelli, Federico Mondelci, Andrea Montefoschi, Nair, Angelo Persichilli, Cheryl Porter, Francesco Quaranta, Alexandre Razera, Alexandra Reinprecht, Mauro Rossi, Luisa Sello, ?rtomir Šiškovi?, Giacobbe Stevanato, Antal Szalai, Wilfried Tachezi, Mariangela Vacatello, Lorna Windsor.
Molto apprezzate sono state inoltre le sue collaborazioni con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, per conto del quale ha diretto spettacoli di prosa e musica con alcune delle più prestigiose voci recitanti del Teatro italiano, quali Vittorio Gassman, Piera degli Esposti, Roberto Herlitzka, Ugo Pagliai, Paola Gassman e con la rete televisiva ITALIA UNO, per la quale ha diretto, con l’Orchestra Cantelli, gli spettacoli Ice Christmas Gala 2009, Capodanno on Ice 2012 e Capodanno on Ice 2013, trasmessi in collegamento televisivo con oltre 20 nazioni.
Ha al suo attivo diverse registrazioni discografiche, radiofoniche e televisive.
È docente al Conservatorio di Trieste e titolare del corso di Direzione d’orchestra all’Accademia europea Scs di Vicenza e docente di direzione d’orchestra al Laboratorio lirico OperAverona e e ai Berliner Misterkurse. E’ stato inoltre professore ospite all’Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna, all’Accademia Musicale di Norvegia ad Oslo e al Conservatoire Royal de Mons.
Il Cidim, Comitato nazionale italiano Musica Cim-Unesco, lo ha inserito tra i sei Direttori d’Orchestra italiani del Podium 2000, pubblicazione dedicata ai musicisti, vincitori di rilevanti Concorsi di internazionali.
 

FRANCESCO QUARANTA Oboe Ha studiato al Conservatorio “G.Verdi” di Milano sotto la guida di Sergio Crozzoli, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Ha continuato in seguito a perfezionarsi con Hansjorg Schellenberger, Maurice Bourgue, un anno alla “Hochschule für Musik” di München con Günter Passin e due anni alla “Musik-Akademie der Stadt” in Basel con Omar Zoboli.
Diventa Oboe stabile dell’Orchestra dell’Angelicum di Milano dal 1990 fino alla chiusura dell’Ente e dal 2008 è Oboe Principale dell’orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano.
Come Solista ha cominciato nel 1986 esordendo con il concerto per oboe di R.Strauss con l’Orchestra Sinfonica della RAI di Milano diretta da Daniele Gatti, e nell'estate del 1989, in seguito ad audizione, è stato chiamato in Germania dalla Schleswig Holstein Jugend Orchester per suonare il I e il II Concerto Brandeburghese di J.S.Bach sotto la direzione di Leonard Bernstein.
Nel 2005 ha debuttato al Lincoln Center di New York, a Vienna nella Konzerthaus ed a Berlino nella Sala di musica da camera dei Berliner Philharmoniker. Ha al suo attivo numerose tournées in tutta Italia, in molti paesi europei, Corea e Giappone eseguendo gran parte del repertorio oboistico, con incisioni discografiche ed anche prime esecuzioni di autori tra cui Azio Corghi, L. De Pablo, R. Hazon, N. Castiglioni, L. Mosca, J. Baboni-Schilingi, Andrea Vigani e molti altri, suonando con orchestre quali: l’Orchestra Sinfonica della RAI di Milano (Concerto per oboe di W.A.Mozart nel 1989), l’Orchestra Cantelli di Milano, Arcata di Stuttgart (Doppio concerto di J.S.Bach con Ulrike Anima-Mathé, spalla della London Sinfonietta), la Cyprus Symphony Orchestra, l’Orchestra I Pomeriggi Musicali, Orchestra del Teatro Regio di Torino (Mozart Oboe Concerto), Internacional di Murcia in Spagna, l’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, la UECO, l’Orchestra Sinfonica d’Italia, l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza e molte altre. Ha preso parte a festival e stagioni importanti tra le quali citiamo: Salisburgo (Festival di Pasqua), Aix en Provence, Murcia, Valencia, Milano (Serate Musicali, Teatro alla Scala, Circolo della Stampa), Roma (Cancelleria Vaticana, Gonfalone), Verona (Teatro Filarmonico), Ravenna (Ravenna Musica al Teatro Alighieri), Novara (Teatro Coccia), Seoul (Korea), Sendai (Giappone), Archipel di Ginevra, Praga, Fiume in Croazia, WienModern (Musikverain) ecc., ed ha suonato con il Konzertensemble Salzburg effettuando l’incisione per la Bayer Records del concerto per oboe di Vincenzo Bellini. Nel Luglio del 1995 ha partecipato al Festival RomaEuropa con il "Pungolo di un amore" per oboe ed archi di Azio Corghi.
Ha inoltre registrato: i concerti per oboe di W.A. Mozart e R.Strauss, trasmessi su Raiuno, Raidue, Raitre, Canale 5, Rete quattro, radio tre e Filodiffusione, ORF di Wien, WNYC New York Public Radio; un recital per Oboe e Pianoforte per AntennaTre; e, per "Musica in casa" di Lorenzo Arruga su Telepiù 3, il Trio per oboe, fagotto e pianoforte di F.Poulenc - con lo stesso Arruga al piano - e “I Cinque Pezzi” per oboe solo di A. Dorati.
Nel 1999 ha inciso due concerti inediti per oboe ed archi di G. Sammartini per Dynamic recensiti da CD Classica con votazione massima e nel 2006 il concerto per Oboe e orchestra di Angelo Francesco Lavagnino con l’Orchestra Classica di Alessandria. Nel 2002 è uscito un doppio CD della Brilliant Romantic Oboe Concertos dove Francesco Quaranta è edito insieme ad altri oboisti quali Burkhard Glaetzner, Robin Williams, Lajos Lencsés e André Lardrot. Da menzionare la collaborazione con Roberto Cacciapaglia, con l’uscita di tre CD per la Universal Classic dove suona come oboe solo con la Royal Philarmonic Orchestra.